Cerca
Sei in: Home > Informazioni lm asiaafrica

Corso di Laurea magistrale in Lingue e civiltà dell'Asia e dell'Africa (LM-38)
Informazioni generali a.a. 2016 - 2017

 

Perché studiare Lingue e civiltà dell'Asia e dell'Africa?


Il Corso di Laurea in Lingue e Civiltà dell'Asia e dell'Africa (LM-38) I laureati dovranno possedere una conoscenza approfondita della cultura dei paesi afroasiatici sui quali si è concentrato il loro curriculum studiorum, con particolare riferimento allo sviluppo diacronico delle diverse manifestazioni e dei diversifenomeni della civiltà e della cultura nel campo della letteratura, della storia, della storia del pensiero, della storia dell'arte,ecc., e anche in relazione ad analoghi e o sincronici fenomeni e manifestazioni delle culture cosiddette "occidentali".
Dovranno possedere una approfondita conoscenza di almeno una delle lingue di quei continenti, sostenuta da adeguate basi filologiche e arricchita dalla padronanza sicura di un lessico acquisito attraverso una solida formazione letteraria così come per mezzo di una adeguata frequentazione della letteratura orientata all'utilizzo pratico delle competenze linguistiche, con particolare riferimento al lessico di carattere commerciale.
Dovranno inoltre essere in grado di esprimere con fondata autonomia di giudizio valutazioni intorno ai fenomeni storicosociali
dei Paesi studiati, con particolare riferimento alle società contemporanee.
Il corso di studi presenta, accanto alle due lingue straniere di studio, insegnamenti più specificamente culturali, quali la letteratura, la storia, le religioni e le filosofie dei diversi paesi, e inoltre le scienze economico-giuridiche, sociali e della comunicazione, senza trascurare le discipline linguistiche e semiotiche.
Top ↑

Profili professionali

Gli ambiti occupazionali e professionali previsti comprendono:
  • traduzioni e attività di consulenza presso il mondo dell'editoria;
  • servizi di interpretariato, di traduzione altamente qualificata in ambito letterario, commerciale e tecnico-scientifico;
  • servizi di mediazione linguistica e culturale ad alto profilo di specializzazione presso istituzioni pubbliche e private con
    rapporti internazionali (particolarmente con paesi afroasiatici);
  • insegnamento nella scuola, una volta completato il processo di abilitazione e superati i concorsi previsti dalla normativa
    vigente, almeno per quelle lingue, come l'arabo e il cinese, che sono insegnate nella scuola media e superiore.
Il corso prepara quindi alla professione di:
    • Specialisti delle pubbliche relazioni, dell'immagine e professioni assimilate
    • Storici
    • Redattori di testi per la pubblicità
    • Redattori di testi tecnici
    • Interpreti e traduttori di livello elevato
    • Revisori di testi
    • Professori di scienze letterarie, artistiche, storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche nella scuola secondaria superiore
    • Professori di discipline umanistiche nella scuola secondaria inferiore
    • Esperti della progettazione formativa e curricolare
    • Consiglieri dell'orientamento

Top ↑

Percorso formativo

Il Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Civiltà dell'Asia e dell'Africa ha un percorso comune che comprende: a) un percorso specifico relativo alla Lingua A; b) un'annualità della Lingua B; c) 6 CFU di Scienze Economico-Giuridiche, Sociali e della Comunicazione a scelta, e d) altre attività formative.

a)    I percorsi specifici per la lingua dell'Asia o dell'Africa scelta dallo studente come prima lingua di studio (Lingua A: arabo, cinese, ebraico, giapponese, hindi, sanscrito), che comprendono: 2 (due) annualità della Lingua A; 2 (due) annualità della letteratura corrispondente alla Lingua A; alcuni insegnamenti d'area (lingua, letteratura, storia, filologia o filosofia e religioni, diritto) vincolati alla scelta della Lingua A. Nei percorsi in cui la lingua A è unita alla letteratura, la letteratura è sostituita da un'ulteriore lingua dello stesso ambito linguistico-culturale o da altro insegnamento complementare.

b)   Un'annualità relativa alla seconda lingua e letteratura di studio (Lingua B) scelta dallo studente tra le lingue dell'Asia e dell'Africa (arabo, cinese, ebraico, giapponese, hindi, persiano, sanscrito, swahili), o l'inglese. Lo studio della lingua asiatica o africana scelta come seconda lingua potrà anche far riferimento a un corso di base, qualora non sia già stata oggetto di studio nel triennio, con un programma concordato con il docente.

c)    Un modulo da 6 CFU a scelta dello studente tra le Scienze Economico-Giuridiche, Sociali e della Comunicazione.

d)   Le altre attività formative, comuni a tutti i percorsi, comprendenti: un totale di 12 CFU a scelta libera; un'esperienza formativa all'estero, o abilità informatiche e telematiche, o un tirocinio, o ulteriori conoscenze linguistiche (6 CFU); la prova finale (18 CFU).

Percorso comune

I anno

II anno

Approfondimenti di Linguistica – 12 CFU

Lingua A – seconda annualità - 12 CFU

Lingua A – prima annualità – 12 CFU

Letteratura lingua A (seconda annualità) o lingua d'area – 6 CFU

Letteratura lingua A o lingua d'area – 6 CFU

Materia d'area della lingua A – 6 CFU

Materia d'area della lingua A – 6 CFU

A scelta libera – 12 CFU o 6+6 CFU o 9+3 CFU (anticipabili parzialmente o in toto al primo anno)

Lingua B – 12 CFU

Esperienza formativa all'estero – Abilità informatiche e telematiche – Tirocinio – Ulteriori conoscenze linguistiche – 6 CFU o 3+3 CFU

Scienze giuridiche relative all'area – 6 CFU

Prova finale – 18 CFU

Scienze economiche, sociali e della comunicazione – 6 CFU

 

 

– Esame comune: Approfondimenti di Linguistica (12 CFU)

Lingua A e materie d'area

Le scelte alle Regole della tabella seguente sono vincolate dalla lingua dell'Asia o dell'Africa scelta dallo studente come Lingua A.
A seconda della lingua scelta, si delineano i seguenti percorsi:

Percorso di arabo (tutor: mauro.tosco@unito.it)

I anno

II anno

Approfondimenti di Linguistica – 12 CFU Lingua e letteratura araba (seconda annualità) – 12 CFU
Lingua e letteratura araba – 12 CFU Filologia semitica o Linguistica africana – 6 CFU (la disciplina non scelta al primo anno)
Dialettologia araba – 6 CFU Storia dei Paesi islamici – 6 CFU
 Linguistica africana o Filologia semitica – 6 CFU Esame libero – 12 CFU o 6+6
 Lingua B – 12 CFU Esperienza formativa all'estero – Abilità informatiche e telematiche – Tirocinio – Ulteriori conoscenze linguistiche –  6 CFU o 3+3 CFU
 Diritto dei paesi afroasiatici – 6 CFU Prova finale – 18 CFU
 1 esame di Scienze economico-giuridiche, sociali e della comunicazione – 6 CFU  

 

Percorso di cinese (tutor: monica.detogni@unito.it)

I anno

II anno

Approfondimenti di Linguistica – 12 CFU Lingua cinese (seconda annualità) – 12 CFU
Lingua cinese – 12 CFU Letteratura cinese (seconda annualità) – 6 CFU
Letteratura cinese – 6 CFU Religioni e Filosofie dell'Asia Orientale – 6 CFU
Storia dell'Asia orientale e Sudorientale – 6 CFU Esame libero – 12 CFU o 6+6 CFU
Lingua B Esperienza formativa all'estero – Abilità informatiche e telematiche – Tirocinio – Ulteriori conoscenze linguistiche –  6 CFU o 3+3 CFU
Diritto cinese – 6 CFU Prova finale – 18 CFU
1 esame di Scienze economico-giuridiche, sociali e della comunicazione – 6 CFU  

Percorso di ebraico (tutor: corrado.martone@unito.it)

I anno

II anno

Approfondimenti di Linguistica – 12 CFU Lingua e letteratura ebraica - seconda annualità  – 12 cfu
Lingua e letteratura ebraica – 12 CFU Storia delle Origini Cristiane o Storia della Lingua Ebraica – 6 CFU
Filologia bizantina Mod. 1 o Filologia classica A o Egittologia e Civiltà Copta o Letteratura Cristiana Antica A o Dialettologia araba – 6 CFU Filologia semitica (Iterazione L-OR/07 - semitistica lingue e letterature dell'Etiopia) – 6 CFU
 Filologia semitica – 6 CFU Esame libero – 12 CFU o 6+6
 Lingua B – 12 CFU Esperienza formativa all'estero – Abilità informatiche e telematiche – Tirocinio – Ulteriori conoscenze linguistiche –  6 CFU o 3+3 CFU
 Diritto dei Paesi Afroasiatici – 6 CFU Prova finale – 18 CFU
 1 esame di Scienze economico-giuridiche, sociali e della comunicazione – 6 CFU  

Percorso di hindi (tutor: alessandra.consolaro@unito.it)

I anno

II anno

Approfondimenti di Linguistica – 12 CFU Lingua e letteratura hindi (seconda annualità) – 12 CFU
Lingua e letteratura hindi – 12 CFU Politiche e processi di sviluppo internazionale – 6 CFU
Indologia o Lingua e Letteratura Sanscrita (6 CFU) – 6 CFU Filosofie e religioni dell'India e dell'Asia centrale (Iterazione L-OR/17 - Filosofie, religioni e storia dell'India e dell'Asia centrale) – 6 CFU
 Filosofie e religioni dell'India e dell'Asia centrale – 6 CFU Esame libero – 12 CFU o 6+6
 Lingua B – 12 CFU Esperienza formativa all'estero – Abilità informatiche e telematiche – Tirocinio – Ulteriori conoscenze linguistiche –  6 CFU o 3+3 CFU
 Diritto dell'India – 6 CFU Prova finale – 18 CFU
 1 esame di Scienze economico-giuridiche, sociali e della comunicazione – 6 CFU  

Percorso di sanscrito (tutor: antonellaserena.comba@unito.it)

I anno

II anno

Approfondimenti di Linguistica – 12 CFU Lingua e letteratura sanscrita (seconda annualità) – 12 CFU
Lingua e letteratura sanscrita – 12 CFU  Politiche e processi di sviluppo internazionale o Lingua e letteratura hindi mod. 1 o Lingua e letteratura hindi mod.2 – 6 CFU
Lingua e letteratura hindi o Lingua e letteratura hindi mod.2 – 6 CFU  Filosofie e religioni dell'India e dell'Asia centrale (Iterazione L-OR/17 - Filosofie, religioni e storia dell'India e dell'Asia centrale) – 6 CFU
 Filosofie e religioni dell'India e dell'Asia centrale – 6 CFU Esame libero – 12 CFU o 6+6
 Lingua B – 12 CFU Esperienza formativa all'estero – Abilità informatiche e telematiche – Tirocinio – Ulteriori conoscenze linguistiche –  6 CFU o 3+3 CFU
 Diritto dell'India – 6 CFU Prova finale – 18 CFU
 1 esame di Scienze economico-giuridiche, sociali e della comunicazione – 6 CFU  

Percorso di giapponese (tutor: matteo.cestari@unito.it)

I anno

II anno

Approfondimenti di Linguistica – 12 CFU Lingua giapponese (seconda annualità) – 12 CFU
Lingua giapponese – 12 CFU Letteratura giapponese (seconda annualità) – 6 CFU
Letteratura giapponese – 6 CFU Religioni e Filosofie dell'Asia Orientale e Sudorientale – 6 CFU
 Storia dell'Asia orientale e Sudorientale – 6 CFU Esame libero – 12 CFU o 6+6
 Lingua B – 12 CFU Esperienza formativa all'estero – Abilità informatiche e telematiche – Tirocinio – Ulteriori conoscenze linguistiche –  6 CFU o 3+3 CFU
Diritto cinese o Diritto dei paesi froasiatici – 6 CFU Prova finale – 18 CFU
 1 esame di Scienze economico-giuridiche, sociali e della comunicazione – 6 CFU  
Lingua B

Un esame da 12 CFU a scelta libera tra i seguenti insegnamenti:

  • Lingua Araba
  • Lingua Cinese
  • Lingua Giapponese
  • Lingua e Letteratura Ebraica B
  • Lingua e Traduzione – Lingua Inglese
  • Lingua e Letteratura Hindi
  • Lingua e Letteratura Persiana
  • Lingua e Letteratura Sanscrita
  • Lingua e Letteratura Swahili

Lo studio della lingua asiatica o africana scelta come seconda lingua potrà anche far riferimento a un corso di base, qualora non sia già stata oggetto di studio nel triennio, con un programma concordato con il docente della magistrale.

Scienze economico-giuridiche, sociali e della comunicazione


6 CFU a scelta tra il seguente elenco, che tiene conto dell'offerta formativa in vigore nell'anno accademico 2016-17 e potrà subire variazioni negli anni successivi:

  • Antropologia del Mediterraneo
  • Antropologia sociale
  • Diritto internazionale umanitario e tutela dei diritti umani
  • Discorsi pubblici e istituzioni
  • Economia delle ICT e dei media
  • Economia dell'innovazione
  • Etnologia dell'Africa
  • Finanza etica e microcredito
  • Finanza islamica
  • Fonti e metodi per l'analisi paesistica
  • Geografia
  • Geografia del paesaggio e dell'ambiente
  • Metodi quantitativi per la ricerca sociale
  • Metodologia della ricerca storica
  • Politiche del territorio e sostenibilità
  • Sociologia della conoscenza e delle reti
  • Storia contemporanea D
  • Storia contemporanea E
  • Storia contemporanea H
  • Storia del mondo atlantico
  • Storia dell'età contemporanea
  • Storia dell'età moderna
  • Storia moderna
  • Teorie e campi dell'antropologia

Gli insegnamenti possono essere scelti sulla base dei propri interessi, delle caratteristiche della lingua A e della sua area culturale o ancora in vista di possibili sbocchi lavorativi.

Nella scelta degli insegnamenti può essere utile consultare il tutor indicato per il percorso della propria Lingua A e/o, al II anno, il docente che segue come relatore la stesura dell'elaborato di prova finale.

Altre attività formative

1. – Un esame da 12 CFU o due esami da 6 CFU a scelta libera potranno essere scelti tra tutti gli insegnamenti attivati nell'Ateneo.

È anche possibile acquisire i 12 CFU a scelta libera con un esame da 6 o da 9 CFU più un laboratorio, o un tirocinio, o un'esperienza formativa all'estero da 6 o da 3 CFU.

L'esame a scelta libera può essere utilizzato per un'ulteriore annualità della Lingua B, della sua letteratura o di una sua materia d'area (ove presenti nell'offerta formativa).

È altresì possibile anticipare al primo anno i 12 CFU a scelta libera; si consiglia questa opzione al fine di poter dedicare più tempo durante il secondo anno per la preparazione della tesi di laurea.
È possibile infine acquisire 12 CFU aggiuntivi (per un totale di 24 CFU a scelta libera), fermo restando che essi non saranno considerati ai fini del calcolo della media finale.

2. – 6 CFU totali, a scelta:

  • un'esperienza formativa all'estero (da 6 o da 3 CFU), da concordarsi preventivamente con   il docente tutor;
  • un laboratorio da 6 CFU volto all'acquisizione di Abilità Informatiche e Telematiche           (INF/01);
  • un tirocinio da 6 CFU o due tirocini da 3 CFU, concordato con l'ufficio Job Placement (per     informazioni sul funzionamento del tirocinio, consultare il sito del corso di laurea);
  • l'esame di un corso di una lingua diversa dalla lingua A (Ulteriori Conoscenze Linguistiche).

Il riconoscimento di tirocini, laboratori o corsi di lingua non organizzati nella Scuola di Scienze Umanistiche dovrà essere richiesto con motivata domanda alla Commissione Pratiche Studenti del Corso di Laurea Magistrale, fornendo dettagliata documentazione dell'attività svolta.

3. – La prova finale (18 CFU)

consiste nella stesura di un elaborato scritto di almeno 80 cartelle, su un argomento concordato quanto prima con uno dei docenti afferenti al Corso di Laurea Magistrale e riguardante una delle lingue, letterature, culture, storie o aree asiatiche o africane studiate, a meno di specifica autorizzazione che il candidato dovrà richiedere al Consiglio di Corso di Laurea Magistrale, motivando la scelta e specificando la natura della dissertazione.

Lo studente deve aver sostenuto almeno un esame nel settore scientifico-disciplinare nel quale intende svolgere la prova finale.

Se lo studente desidera preparare la prova finale con un docente afferente ad altro corso di laurea dovrà chiederne autorizzazione scritta al tutor della lingua o della cultura asiatica o africana alla quale l'argomento della dissertazione fa riferimento.

Il tutor valuterà la congruenza con gli obiettivi formativi del corso di laurea.

Qualora il primo relatore appartenga ad altro corso di laurea, il secondo relatore dovrà essere un docente afferente a Lingue e Civiltà dell'Asia e dell'Africa.

Top ↑

Requisiti d'accesso e modalità d'ammissione

Gli studenti che intendono iscriversi al Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Civiltà dell'Asia e dell'Africa devono essere in possesso della Laurea o del diploma universitario di durata triennale o di altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente. Gli studenti devono inoltre essere in possesso di adeguata preparazione personale e dei requisiti curriculari di cui al successivo comma 2, non essendo prevista l'iscrizione con carenze formative.

Per iscriversi al corso di laurea magistrale, lo studente dovrà, in relazione con l'area linguistico-culturale della prima lingua:

-aver superato due esami annuali (per il vecchio ordinamento privo di cfu) o aver conseguito almeno 16 cfu in uno dei seguenti ssd (con riferimento alla prima lingua di studio):

      • L-OR/08 Ebraico,
      • L-OR/09 Lingue e letterature dell'Africa,
      • L-OR/12 Lingua e letteratura araba,
      • L-OR/18 Indologia e Tibetologia,
      • L-OR/19 Lingue e letterature moderne del subcontinente indiano,
      • L-OR/21 Lingue e letterature della Cina,
      • L-OR/22 Lingue e letterature del Giappone e della Corea.

Aver superato un esame annuale (per il vecchio ordinamento privo di cfu) o aver conseguito almeno 4 cfu in uno dei seguenti ssd (con riferimento alla cultura della prima lingua di studio):

      • L-OR/01 Storia del Vicino Oriente antico,
      • L-OR/02 Egittologia e Civiltà copta,
      • L-OR/03 Assiriologia, L-OR/04 Anatolistica,
      • L-OR/05 Archeologia e Storia dell'Arte del Vicino Oriente antico,
      • L-OR/06 Archeologia fenicio-punica,
      • L-OR/07 Semitistica-Lingue e Letterature dell'Etiopia,
      • L-OR/09 Lingue e Letterature dell'Africa, L-OR/10 Storia dei Paesi islamici,
      • L-OR/11 Archeologia e Storia dell'Arte musulmana,
      • L-OR/13 Armenistica, Caucasologia, Mongolistica e Turcologia,
      • L-OR/14 Filologia, Religioni e Storia dell'Iran,
      • L-OR/15 Lingua e Letteratura persiana,
      • L-OR/16 Archeologia e Storia dell'Arte dell'India e dell'Asia centrale,
      • L-OR/17 Filosofie, Religioni e Storia dell'India e dell'Asia centrale,
      • L-OR/20 Archeologia, Storia dell'Arte e Filosofie dell'Asia orientale,
      • L-OR/23 Storia dell'Asia orientale e Sud-orientale.


Ove i docenti della prima lingua di studio lo giudichino opportuno, può essere ammessa una tolleranza fino a un massimo del 20%, ovvero 4 cfu.

Oggetto del colloquio finalizzato alla verifica dell'adeguatezza della personale preparazione sono la conoscenza della prima lingua di studio e la conoscenza della cultura a essa relativa. I colloqui si svolgeranno periodicamente, in locale
aperto al pubblico, previa comunicazione nel sito del Corso di Laurea, alla presenza di almeno due docenti del corso. Qualora il candidato non sia in possesso degli specifici requisiti curriculari di cui al comma 2, su indicazione del CCLM potrà eventualmente iscriversi a singoli insegnamenti offerti dall'Ateneo e dovrà sostenere con esito positivo il relativo accertamento prima dell'iscrizione alla Laurea magistrale.

I tempi e le modalità per la presentazione della domanda di ammissione sono precisati nella sezione Domanda di ammissione preliminare e nell'avviso pubblicato tra gli avvisi in primo piano.

Top ↑

    Piano carriera e altre informazioni

    Per la compilazione del piano carriera, gli studenti del corso in Lingue e Civiltà dell'Asia e dell'Africa devono fare riferimento alle indicazioni relative all'anno accademico di immatricolazione. Il piano carriera per entrambi gli anni di studio seguirà le regole stabilite nell'anno accademico di immatricolazione.

    Il piano carriera va compilato integralmente e per l'intera durata del corso di studi. Sarà in ogni caso possibile – e in qualche caso necessario – effettuare modifiche nell'anno successivo.


    Attenzione! Si segnala che alcuni corsi iniziano il 19 settembre 2016.


    Le guide per la compilazione del piano carriera degli anni precedenti, fino al 2013-14 denominate Manifesto degli studi, sono reperibili sul sito del Corso di laurea:

    Il piano carriera va compilato integralmente e per l'intera durata del corso di studi. Sarà in ogni caso possibile – e in qualche caso necessario – effettuare modifiche nell'anno successivo.

    Top ↑

    Frequenza alle lezioni e tutoraggio

    La frequenza alle lezioni non è obbligatoria, ma è vivamente consigliata soprattutto per quanto riguarda i corsi che prevedono l'insegnamento di una lingua. Norme particolari relativamente alla mancata frequenza dei diversi corsi potranno essere stabilite dai singoli docenti nel programma del corso. I docenti potranno prevedere, per esempio, dei programmi concordati.

    Il percorso culturale relativo a ogni lingua asiatica o africana ha un tutor al quale lo studente può rivolgersi per ricevere aiuto e consiglio nella risoluzione di problemi relativi al suo percorso di studi:

    arabo

    Alessandro Mengozzi

    alessandro.mengozzi@unito.it

    cinese

    Stefania Stafutti

    stefania.stafutti@unito.it

    ebraico

    Corrado Martone

    corrado.martone@unito.it

    hindi

    Alessandra Consolaro

    alessandra.consolaro@unito.it

    sanscrito

    Alberto Pelissero

    alberto.pelissero@unito.it

    giapponese

    Matteo Cestari

    matteo.cestari@unito.it

    Top ↑

    Ultimo aggiornamento: 09/06/2017 11:07

    LA SCUOLA

    IL DIPARTIMENTO

    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!