Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Asian Philosophy

Oggetto:

Asian Philosophy

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
STU0428
Docenti
Matteo Cestari (Titolare del corso)
Alberto Pelissero (Titolare del corso)
Gianni Pellegrini (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea magistrale in Lingue e civiltà dell'Asia e dell'Africa
Anno
1° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
L-OR/17 - filosofie, religioni e storia dell'india e dell'asia centrale
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Inglese
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti

Si richiede la conoscenza di base della lingua inglese per poter seguire le lezioni con profitto.

A basic knowledge of English language is required in order to understand the lectures.

Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso svilupperà l’abilità degli studenti a:

Comprendere idee e dottrine vediche, buddhiste ed est-asiatiche relative al tema delle pratiche e delle antropo-tecniche (filosofiche, religiose, letterarie, mitologiche, rituali, meditative), entro i rispettivi contesti culturali;

Spiegare le idee fondamentali sul tema della pratica in ciascun sistema dottrinale affrontato;

Riconoscere e usare propriamente il lessico filosofico e religioso specifico delle dottrine presentate nel corso.

 

The course will enhance the student’s ability of:

Understanding Vedic, Buddhist and East Asian ideas and theories on practices and anthropo-tecniques (in philosophy, religions, literature, mythology, ritual studies, meditation) within their respective intellectual context;

Explaining the fundamental ideas about practices within each doctrinal system discussed;

Properly recognizing and using the philosophical and religious lexicon, specific to the doctrines presented in the course.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

CONOSCENZA E COMPRENSIONE: gli studenti comprenderanno gli aspetti essenziali della questione religiosa e filosofica relativa alle pratiche e alle antropotecniche nella storia culturale dell’India, del pensiero buddhista e dell’Asia orientale.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE, AUTONOMIA DI GIUDIZIO E ABILITÀ COMUNICATIVE: gli studenti comprenderanno gli aspetti essenziali delle dottrine spiegate. Comprenderanno criticamente tematiche come: pratica, meditazione, ascetismo, antropo-tecniche, yoga, ecc… Inoltre, saranno in grado di esporre il contenuto delle lezioni, formulare giudizi autonomi sulle tematiche spiegate durante le lezioni e usare strumenti bibliografici specifici (manuali, saggi, repertori).

KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING: the students will understand essential aspects of the religious and philosophical question of practices in the cultural history of Indian, Buddhist and East-Asian thought.

APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING, MAKING JUDGEMENTS, COMMUNICATION SKILLS: the students will understand the essential aspects of the doctrines explained. They will critically understand themes such as practice, meditation, ascetics, anthropo-techniques, yoga, etc... Moreover, they will be able to present the content of the lectures and make autonomous judgements on the subjects explained during the lectures and will familiarize with specific bibliographical tools (handbooks, essays, reference works).

Oggetto:

Programma

Un’introduzione alle pratiche e antropo-tecniche nella storia intellettuale asiatica.

Docenti incaricati: Alberto Pelissero (titolare), Matteo Cestari, Gianni Pellegrini

Per la vastità degli argomenti trattati il programma si svilupperà nel corso di due anni accademici, con una parte generale comune e una parte specifica.

Alberto Pelissero nelle sue lezioni (6 ore) fornirà un'introduzione generale alle religioni e filosofie dell'India e alla letteratura sulle pratiche realizzative.

Gianni Pellegrini nelle sue lezioni (12 ore) a partire da una prospettiva epistemologica, cosmologica e metafisica e tratterà degli aspetti essenziali delle tematiche relative alle pratiche e antropo-tecniche, soprattutto legate all’essere umano, ai rituali e al fenomeno dello yoga.

Matteo Cestari nelle sue lezioni (18 ore) tratterà delle pratiche meditative nel Buddhismo e di pratiche di individuazione nel pensiero daoista, a partire dalla prospettiva degli studi religiosi e della filosofia. Particolare rilevanza teorica verrà data all’approccio biopolitico di Michel Foucault e alla filosofia pratica di Nishida Kitarō e si discuterà della questione della tecnica in relazione al tema della pratica e del corpo.

An Introduction to Asian Thought. Practices and Anthropo-techniques.

Appointed lecturers: Alberto Pelissero (Supervisor), Matteo Cestari, Gianni Pellegrini

Due to the length of the subject discussed, the program will be developed in two academic years, with a general part common to both the courses and a specific part.

Alberto Pelissero lectures (6 hours) will give a general outline of Indian religions and philosophies and of literary sources regarding several kind of practices.

Gianni Pellegrini lectures (12 hours) will outline the fundamental epistemological, cosmological and metaphysical concepts of Indian philosophy concerning practices and anthropo-technics, mainly related to human being, rituals and the yoga phenomenon.

Matteo Cestari lectures (18 hours) will deal with meditative practices in Buddhism and individuating practices in Daoism, from the perspective of religious studies and philosophy. Particular theoretical importance will be given to Michel Foucault’s biopolitics and Nishida Kitarō’s practical philosophy. Moreover, the question of technology will be discussed in relation to the problem of practice and the body.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento è strutturato in 36 ore di lezioni frontali a cura dei tre docenti incaricati.

 

The lectures will consist of 36 hours of taught classes, held by the three appointed lecturers.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’apprendimento degli argomenti delle lezioni verrà testato attraverso un esame orale in inglese. Nel corso dell’esame, verranno approfonditi tre argomenti, il primo dei quali a scelta dello studente, mentre gli altri due saranno a scelta del docente. Per ciascun argomento, saranno possibili più domande, volte a individuare il livello di comprensione degli argomenti da parte dello studente. Il voto dell’esame sarà espresso in trentesimi (minimo 18/30, massimo 30L/30).

Learning will be tested through an oral examination in English. During the exam, three subjects will be discussed. The first of them will be chosen by the student. Each subject would be tested through various questions, whose aim is to understand the level of knowledge reached by the student. The examination grade will be ranged between 18/30 (minimum) to 30 cum laude/30 (maximum).

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

W. Doniger O’Flaherty, Karma and Rebirth in Classical Indian Traditions, Berkeley-Los Angeles-London, University of California Press, 1980 (alcuni capitoli).

Phillips Stephen, Yoga, Karma and Rebirth. A Brief History and Philosophy, New York, Columbia University Press, 2009, (alcuni capitoli).

Reichenbach Bruce, The Law of Karma. A Philosophical Study, London, Palgrave Mc Millan, 1990, (alcuni capitoli).

Sinha Debabrata, Theory and Practice in Indian Thought: Husserl's Observations, Philosophy East and West, Vol. 21, No. 3 (Jul., 1971), pp. 255-264

J.N. Mohanty (1995), “Theory and Practice in Indian Philosophy”, Australasian Journal of Philosophy, 73:1, pp. 1-12.

Matteo Cestari, “From Seeing to Acting. Rethinking Nishida Kitarō’s Practical Philosophy”, in James W. Heisig & Raquel Bouso (eds.), Frontiers of Japanese Philosophy 6. Confluences and Cross-Currents, Nagoya: Nanzan Institute for Religion and Culture, 2009, pp. 273-296.

Roberto Esposito, Bios. Biopolitics and Philosophy, Minneapolis, Univ. of Minnesota Press, 2008, chapt. 1, 2.

D. Palmer, Xun Liu (eds.), Daoism in the Twentieth Century. Between Eternity and Modernity, Berkeley-Los Angeles-London, University of California Press, 2012 (alcuni capitoli).

 

Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corso delle lezioni.

 

W. Doniger O’Flaherty, Karma and Rebirth in Classical Indian Traditions, Berkeley-Los Angeles-London, University of California Press, 1980 (excerpts).

Phillips Stephen, Yoga, Karma and Rebirth. A Brief History and Philosophy, New York, Columbia University Press, 2009, (excerpts).

Reichenbach Bruce, The Law of Karma. A Philosophical Study, London, Palgrave Mc Millan, 1990, (excerpts).

Sinha Debabrata, Theory and Practice in Indian Thought: Husserl's Observations, Philosophy East and West, Vol. 21, No. 3 (Jul., 1971), pp. 255-264

J.N. Mohanty (1995), “Theory and Practice in Indian Philosophy”, Australasian Journal of Philosophy, 73:1, pp. 1-12.

Matteo Cestari, “From Seeing to Acting. Rethinking Nishida Kitarō’s Practical Philosophy”, in James W. Heisig & Raquel Bouso (eds.), Frontiers of Japanese Philosophy 6. Confluences and Cross-Currents, Nagoya: Nanzan Institute for Religion and Culture, 2009, pp. 273-296.

Roberto Esposito, Bios. Biopolitics and Philosophy, Minneapolis, Univ. of Minnesota Press, 2008, chapt. 1, 2.

D. Palmer, Xun Liu (eds.), Daoism in the Twentieth Century. Between Eternity and Modernity, Berkeley-Los Angeles-London, University of California Press, 2012 (excerpts).

 

Further bibliographical instructions will be provided during the lectures.

 

Oggetto:

Note

Il programma qui indicato è valido sia per gli studenti frequentanti che non frequentanti. Il tema del corso verrà sviluppato nell'arco di due anni accademici, con una parte teorica comune e una parte specifica che varierà nei due anni.

The program here presented is valid for both attending and non-attending students. The subject of the course will be developed in two academic years, with a common, general part and a specific part that will vary.

Oggetto:

Corsi che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    02/09/2019 alle ore 01:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2020 alle ore 01:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 06/09/2019 15:37
    Location: https://asiaeafricalm.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!